giovedì 24 luglio 2008

Ponza: ristorante Ippocampo


Proprio sopra il porto di Ponza abbiamo adocchiato, durante la passeggiata serale, questo ristorantino con un bella veranda che da sulla passeggiata con una bella vista del mare notturno con le luci che riflettono tremule sull'acqua scura.

Ci siamo accomodati sulle sedie in legno ingentilite da morbidi cuscini, l'apparecchiatura come piace a me, color crema con calice per il vino e bicchiere per l'acqua, una piccola lanterna al centro-tavola.

Ci vengono offerte delle panelle fritte per ingannare l'attesa, calde appena fatte davvero sfiziose, la bontà delle cose semplici è insuperabile...
Ordiniamo subito due piatti di spaghetti alle vongole, un primo semplice all'apparenza ma che in passato difficilmente è riuscito a soddisfarmi, invece devo dire che stavolta l'ho trovato ben fatto, l'unico appunto sulla quantità di vongole, forse un pò pochine.
Seguono un filetto di orata alle erbe ed un guazzetto di rana pescatrice arricchito con frutti di mare e dei crostini di pane da intingere; buoni entrambi i piatti sia l'esecuzione che la presentazione.

Abbiamo accompagnato il pasto con una mezza di "Biancolella d'Ischia" casa d'ambra del 2007 dal profumo fruttato e dal sapore secco e mandorlato, molto delicato, fresco l'ho gradito.
Due caffè ed il conto. Il servizio cortese e sollecito. Il conto un pò salato come da previsione: 84 euro scontato 80. (i 4 euro erano i due caffè...)

5 commenti:

SenzaPanna ha detto...

stai sempre a magna'!!!

partecipa all'iniziativa di Morettina e annamaria, la trovi sul mio blog con gli appositi link:

http://senzapanna.blogspot.com/2008/07/bicchierini.html

SenzaPanna ha detto...

http://senzapanna.blogspot.com/2008/07/bicchierini.html

Fenice72 ha detto...

Aò ma che me stai a spammà nel blog? :D :D

SenzaPanna ha detto...

ho imparato da te :D

e tu vedi di cucinare...

stefano ha detto...

Non per fare il solito sborone ma se dovessi tornare a Ponza mi piacerebbe visitare "Orestorante" e "L'acqua pazza"....
:))