martedì 29 dicembre 2009

Sherlock Holmes

Devo dire di essere partito con qualche prevenzione nella visone di questo film, sono un appassionato di Sherlock Holmes, ho letto tutti i racconti di Sir Arthur Conan Doyle e di trasposizioni cinematografiche ne ho viste moltissime e non tutte proprio riuscite…
Sono rimasto piacevolmente sorpreso, in primis dalla regia di Guy Ritchie, che ho trovato efficace e coinvolgente, molto bella e innovativa specie per un film di questo genere. Gli effetti speciali sono presenti ma discreti, non ce n'è un utilizzo superfluo, la ricostruzione di Londra é veramente suggestiva.
Robert D. Jr é veramente bravo e simpatico, la sua personalizzazione del personaggio é particolare ed azzeccata e contribuisce a "svecchiare" l'immagine classica dell'investigatore ingessato e compunto che trapela dagli scritti di Doyle. Anche il dr Watson, interpretato da Jude Law fa la sua parte, entrambi, oltre ad essere uomini di scienza (investigativa l'uno e medica l'altro) sono anche uomini di azione che non disdegnano l'uso delle mani all'occorrenza; sono umanizzati dai loro vizi, per il gioco e le scommesse, per il fumo e per le altre umane debolezze.
Ci sarà certamente un seguito che spero sia all'altezza di questo che già da sé fa un'ottima figura.
Consigliato.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

concordo in pieno: non una pietra miliare della cinematografia mondiale, ma un film piacevole e sicuramente molto coinvolgente.

Ale

Daniela di SenzaPanna ha detto...

bene, ho letto quasi tutti i suoi libri, mi piacerà.

Ero solo indecisa se ne valesse la pena, molte volte si rimane delusi quando si conoscono già i libri.

Fenice72 ha detto...

Dany, coi libri c'entra poco e niente, però questo film é ben fatto e ben recitato, ogni tanto strappa anche un sorriso che non fa mai male... ;)

Anonimo ha detto...

Ma che gliè rispondi pure? Tanto nun ce va mai al cinema lei. ahahahahahah